venerdì 20 novembre 2009

ChromeOS fa il boot in 7 secondi...

...piu' altri 4 per avere il desktop.

Windows 7 lo fa in 10 secondi.

E Windows 7 e' un sistema operativo "vero" sul quale si puo' aggiornare l'hardware e installare programmi.

Windows 7 - ChromeOS: 1 - 0.

Palla al centro ;)

19 commenti:

  1. Beh, non carica nulla, non ci si può installare nulla, è solo connesso.
    Mi avvio in 7 secondi anche io al mattino a parità di condizioni eh. XD

    RispondiElimina
  2. e il router è scassato? °_°

    RispondiElimina
  3. Non l'ho ancora scaricato ChromeOS e non so a questo punto se farlo o meno ma se è vero quello che ho letto che è sempre collegato e non ci si può installare nulla allora non mi ci prendo nemmeno la briga di farlo. Al chè mi domando: ma se è così a cosa serve? A far dire che Google è "brava" a fare Sistemi Operativi e alodarla per quello che stà facendo? Leggendo la news di stamattina su tom's hardware (www.tomshw.it/cont/news/chrome-os-convince-e-arrivata-l-era-glaciale/22886/1.html) pare che sia chissà quale meraviglia proveniente dallo spazio e che tutti gli altri dovranno fare lo stesso.

    Quello che però mi ha fatto un pò girare è stato questo passaggio: ...Chrome OS è incentrato su un browser. Incalzata sulla possibilità d'installare browser alternativi, Google ha dichiarato che non è possibile. "Gli altri produttori di browser possono fare il loro sistema operativo, se vogliono".

    Cioè dopo che hanno rotto le palle per essere primi su Windows 7 con il loro Chrome con la posizione sulla schrmata di scelta ora fanno pure gli arroganti dicendo che gli altri devono farsi il loro OS? Manco Apple è mai arrivata a questo punto.

    Che schifo.....

    RispondiElimina
  4. Appunto, Jim. Che schifo.
    E chi ha speso una sola parola sul fatto che Microsoft "obbliga" chissà chi a fare chissà cosa, e che ora incensa (CH)Romulus (cfr Star Trek), sarebbe bene andasse a nascondersi (per non dire altrove).
    :-))

    RispondiElimina
  5. E vogliamo parlare di quelli che hanno gridato allo scandalo perche' su alcuni netbook c'e' Windows 7 Starter che non permette di cambiare desktop? Sarebbe divertente sentire cosa hanno da dire su ChromeOS! :D

    RispondiElimina
  6. No, non parliamone. Stasera ho un'apericena e non vorrei recarmicisivici con lo stomaco sottosopra. :-P

    RispondiElimina
  7. a me sembra un OS che serve solo ad un cellulare, voglio dire e se capita che ti cade la connessione? in italia non è non sia improbabile.

    RispondiElimina
  8. > Windows 7 lo fa in 10 secondi.
    Con un bios apposito, non è un test in condizioni d'uso normali.

    Se poi uno sapesse già di che hw dispone, non è difficile nemmeno fare più in fretta
    http://blog.internetnews.com/skerner/2009/07/linux-achieves-1-second-boot.html

    Ma non sono prove tanto significative se ho un BIOS normale e devo fare il probing dell'hw.

    RispondiElimina
  9. Perche' secondo te invece il firmware usato da Google non e' "apposito"? ah ah ah

    Gabriele, non c'e' commento nel quale tu non dimostri la tua "obiettivita'" :)

    RispondiElimina
  10. Ho provato la developer build che gira su virtual machine. Effettivamente lo screen di logon appare dopo pochi secondi. Non si puo' dire altrettanto del tempo impiegato a visualizzare l'inbox di gmail... un'eternita' e si pianta con una certa agevolezza.
    Chiaramente e' solo una build in fase alpha, quindi di certo non voglio dare un giudizio definitivo, ma solo dire che ne hanno ancora tanto di lavoro da fare per arrivare a qualcosa di utilizzabile realmente, per ora un bel vaporware.

    RispondiElimina
  11. > Perche' secondo te invece il firmware usato da
    > Google non e' "apposito"?

    Cosa c'entra il firmware con il BIOS??

    Firmware ce li hanno tutti ma in molti PC il BIOS impiega 10 secondi prima di arrivare al boot loader.

    Penso sia chiaro anche a te che dire ci metto 10 secondi dalla pressione del bottone al desktop non lo puoi fare se non hai supporto da parte del produttore del BIOS (infatti normalmente i tempi si calcolano dal boot loader in poi).

    Se migliora il BIOS, migliora per tutti i SO.

    > Gabriele, non c'e' commento nel quale tu
    > non dimostri la tua "obiettivita'

    Enrico, cominciano anche ad essere diversi i commenti nei quali prima insulti e poi si scopre che avevi preso fischi per fiaschi, o no? ;)

    RispondiElimina
  12. Adesso il BIOS non sarebbe un tipo di firmware?

    EFI e BIOS sono entrambi firmware.
    E' ovvio che il netbook mostrato da Google aveva un firmware customizzato (l'hanno pure detto).

    Ed e' ovvio che ChromeOS non puo' impiegare 7 secondi ad avviarsi su un netbook con un firmware "standard".

    Quindi la tua obiezione iniziale non ha alcun senso.

    Il mio confronto e' appunto tra due sistemi che hanno un firmware ad hoc. Mentre Google alla presentazione ha cercato di far credere che su un PC con Windows sia impossibile andare sotto ai 40 secondi per il boot.

    RispondiElimina
  13. Che Windows 7 si avvi in dieci secondi è tutto da discutere (forse al primo avvio dopo l'istallazione). I sistemi windows sono al quanto instabili, vanno blindati con mille software di sicurezza che lo rallentano e deframmentati di continuo... il riconoscimento driver è prossimo allo zero (se non fosse che le aziende forniscono solo, o quasi, driver per Windows), insomma... Detto ciò Google fà anche più paura di Microsoft, gestisce una quantità di informazioni spaventosa e adesso sento di questo sistema operativo che gira su internet... Insomma tutti i nostri dati in rete con tanto di account google obligatorio... Detto ciò questo browserOS sarebbe in grado di far resuscitare anche i morti (in linea di principio non ha neanche bisgno di hardware)... Bah vedremo

    RispondiElimina
  14. "I sistemi windows sono al quanto instabili, vanno blindati con mille software di sicurezza che lo rallentano e deframmentati di continuo... il riconoscimento driver è prossimo allo zero"

    Complimenti Anonimo per la collezione di cazzate pre natalizie, se ne sentiva prorpio la mancanza ;)

    RispondiElimina
  15. > Che Windows 7 si avvi in dieci secondi è tutto da discutere (forse al primo avvio dopo l'istallazione)<

    Non considerare l'avvio a freddo, che nessun sistema lo fa in 10 secondi (forse, e dico, forse ci si avvicinerà Ubuntu 10.04 da quel che ho sentito, e tanto di cappello se ci riusciranno). Usa l'ibernazione. Al massimo, ci mette una quindicina di secondi a riprendersi. Senza contare il BIOS e l'eventuale inserimento della password utente, ovviamente. Da sleep, poi, non ti conviene nemmeno azionare il cronometro.

    > I sistemi windows sono al quanto instabili, vanno blindati con mille software di sicurezza che lo rallentano e deframmentati di continuo... <

    Ok, devi essere rimasto a Windows XP, e su quello sono d'accordo anch'io che è da buttare a mare legato ad un bel masso pesante. Da Vista in poi, tutto si può dire di Windows, che sia più pesante di altri sistemi, ecc., ma non che sia instabile e che vada blindato con mille software di sicurezza. Basta non infognarlo di programmi craccati, un buon antivirus e il buonsenso dell'utente, stop. Il resto lascialo fare a Windows Firewall e all'UAC. Per la deframmentazione, lascia fare anche lì a Windows che ha la deframmentazione programmata e dunque non devi preoccuparti tu di farlo. Poi, se ci metti un SSD, manco ne hai più bisogno.

    > il riconoscimento driver è prossimo allo zero <

    Certo, certo...

    Sul notebook ho dovuto installare i soli driver video e quelli del modem USB.

    Sul netbook ho dovuto installare i soli driver del WiFi (cosa strana, visto che di solito Windows ce li ha sempre avuti tutti integrati questi tipi di driver).

    > Detto ciò Google fà anche più paura di Microsoft, gestisce una quantità di informazioni spaventosa e adesso sento di questo sistema operativo che gira su internet... Insomma tutti i nostri dati in rete con tanto di account google obligatorio... <

    Già. Per fortuna si può vivere anche senza il suo ChromeOS.

    > Detto ciò questo browserOS sarebbe in grado di far resuscitare anche i morti (in linea di principio non ha neanche bisgno di hardware)... <

    Praticamente in locale non c'è quasi nulla, ovvio che sia leggerissimo. Ed è anche ovvio che così ci metta 7 secondi ad avviarsi...

    RispondiElimina
  16. yakkoroma@gmail.com15 marzo 2010 09:02

    Allora...
    come si fa a sostenere che con ChromeOS non si può istallare nulla?
    Il problema sta nell'ambiguità della definizione di ChromeOS come sistema operativo, ma data la novità del prodotto è difficile inserirlo sotto schemi precostituiti..

    ChromeOS è basato su kernel Linux...e dietro ha SEMPRE bisogno di una relase di Linux (magari anche minmalista) istallata, quindi..ad esempio si può montare ChromeOS su base Debian,Gentoo o Ubuntu...
    ed ecco che istallandolo si hanno tutte le potenzialità di questo sistema (che piu' che un sistema operativo è un desktop manager a mio avviso) sommate a quelle della relase di Linux che utilizzate come base..

    Quindi...ad esempio, se l'avete compilato su base gentoo per istallare cose nuove basta fare
    emerge QUELLOCHETIPARE
    ed ecco che il vostro PC avrà il programma che volete..
    Per quanto riguarda poi l'avvio del programma bisogna ricorrere a sistemi diversi dal consueto (non li trovate sotto 'start' o cose del genere) ma, o li avviate da console (che si carica con CTRL+T) o alternativamente vi istallate come window manager una cosa tipo fluxbox (che fa abilitare delle scorciatoie da tastiera in modo banale) e associate un tasto al programma che volete...che ne so..volete un monitor di risorse tipo conky...lo istallate (es. con gentoo emerge conky) fatto questo, associate a CTRL+C questo programma...
    State sotto ChromeOS, premete CTRL+C ed ecco comparire il vostro prgoramma...

    Quindi da un lato dire che ChromeOS è un sistema operativo è una provocazione da parte del gruppo Google che secondo me ingenera molta confusione, ma anche molto interesse (e questo è il loro scopo) intorno a questo prodotto...
    Dall'altro dire che non ci può caricare nulla è del tutto inesatto..

    Poi aggiungo:
    "Praticamente in locale non c'è quasi nulla, ovvio che sia leggerissimo. Ed è anche ovvio che così ci metta 7 secondi ad avviarsi..."

    Proprio questo è lo scopo di ChromeOS....
    se vi serve altro...non vi serve ChromeOS :)

    RispondiElimina
  17. Non è che non ci si può caricare nulla, non lo si può fare UFFICIALMENTE. Poi è chiaro che basta ricompilare Chromium OS, ficcarci un package manager e metterci tutto ciò che si vuole. Ma ti pare una procedura comoda? Trovi semplice mettersi lì col terminale... A posto... Chrome OS dovrebbe essere semplice da usare, non una tortura cinese.

    Continuo a non capire il discorso della distro installata dietro. Chrome OS sarà una delle svariate distribuzioni. Se ho ben capito, ha solo una qualche piccola parentela con Ubuntu. Per il resto, è una distro come le altre.

    Poi:

    >
    Proprio questo è lo scopo di ChromeOS....
    se vi serve altro...non vi serve ChromeOS :)

    Grazie, da solo non ci potevo arrivare che non mi serviva ChromeOS. Che idiota che sono.

    PS: potevi arrivare un po' prima, eh. Dicembre... Ora è marzo...

    RispondiElimina
  18. Grazie Floo, per avermi risparmiato di dover rispondere ;)

    RispondiElimina